i Soci

V

Nata in Belgio, vive e lavora a Castiglione Torinese. E' stata allieva di Raffaele Pontecorvo e Albino Galvano. Si è diplomata in scenografia presso l'Accademia Albertina di Torino con il prof. Enrico Kaneklin e Paolo De Rusticis. Ha approfondito la sua ricerca pittorica frequentando presso la stessa Accademia i corsi di pittura dei proff. Renato Galbusera e Roberto Villa; del prof. Gianfranco Rizzi e attualmente la Scuola libera del Nudo. La sua prima attività pittorica è rivolta alla sperimentazione delle ricerche materiche e in parallelo allo studio della figura umana, ultimamente la sua ricerca vuole appropriarsi del momento particolare che fissa un'emozione o sintetizza il timbro di una vita.
Recentemente ha intensificato l'attività espositiva: (anno 2012) Torino Velan Centro arte contemporanea
Liberi Tutti a cura di Willy Darko; TORINO ART GALLERY Festival d'Arte Contemporanea; PROMOTRICE DELLE BELLE ARTI TORINO 170° Esposizione arti figurative;Torino - Arte Città Amica Premio Internazionale Pittura2012 (Riconoscimento con "Premio speciale della Giuria"); TORINO ART GALLERY Diversità e Analogie; SAVONA Palazzo della Provincia In Memoriam Sandro Pertini; Torino - A.C.I. GALLERY Fari nella Città; GALLERIA CALANDRA Alice nel paese delle meraviglie; Torino Spazio Arte Castello CARENA, i Suoi, i Cieli; Spazio Arte Castello Arte per i giorni "Della Merla"; (anno 2011) Torino - A.C.I. GALLERY Mi ritorni in mente; TORINO – Galerie d'arte UNIQUE November Kunst -- Iconografia della donna nell'arte; Castello Reale del Valentino Torino 2011 – 150 anni dell'Unità d'Italia; Torino Associazione Pilonetto Insieme 6° Concorso di Pittura (Opera terza classificata); Avigliana Chiesa di S. Croce Melodie in Petali e Rime; CASTELLO DI RODDI (Cn) Omaggio a Francesco Tabusso. Collettiva; PALAZZO BAROLO Torino Arte 150; TORINO ART GALLERY Orme Informali; ESPERIENZA ITALIA 150 Bandiera/e d'Italia Mostra collettiva/itinerante d'arte contemporanea; PROMOTRICE DELLE BELLE ARTI TORINO 169° Esposizione arti figurative; (anno 2010) GALLERIA LA TELACCIA Sanremo sotto l'arte - Rassegna d'Arte Internazionale; GALLERIA CALANDRA Il Gioco dell'Oca al tempo del Risorgimento; DAMANHOUR – EGITTO Biblioteca Suzanne Mubarak Suoni e Luci del Piemonte in Egitto; GALLERIA UNIQUE Tra Sacro e Profano; ACCADEMIA ALBERTINA di Torino – Chiesa di S. Michele Presentaccademia; Torino Open 011 Percorsi.

Massimo Viretti appartiene con tutta evidenza all'area informale, che ha mantenuto la sua vitalità ben oltre i limiti cronistici. Una funzione strutturante non secondaria ha la materia cromatica, appositamente limitata nelle sue varianti (quasi solo bianco, nero, rosso, ocra), che definisce superfici, estensioni, spessori del corpo pittorico, cioè il territorio con le sue principali articolazioni; peraltro la compattezza satura del corpo viene graffiata, ferita da accidenti di varia natura chen e rivelano la struttura discontinua, ma , ancora, ordinata. Analogamente, per certi aspetti, funziona la carta: non solo la superficie cartacea, am i frammenti ritagliati o strappati che vi si giustappongono.
L'unità dell'opera complessiva non consiste tanto in una dichairata coerenza di stile, quanto nella persistenza del tema materiale e nell'energia sottesa. Perciò la luce è un tema costante nella pittura di Viretti, una luce che parte da lontano e filtra attraverso sipari interposti facendo corpo con le materie interessate.
Anche questo permette a Massimo di costruire l'immagine, di architettarla pur essendo il suo lessico di eredità informale, e di restare peraltro rigorosamente fuori dalla rappresentazione, anche solo evocative, di figure antropomorfe. La figura è proprio lo spazio, anzi i percorsi che ne sperimentano la consistenza, la densità, la profondità.

Pino Mantovani

Laureata in Lettere, frequenta numerosi ateliers artistici in Italia ed all'estero.
Consegue numerosi premi tra cui: Campidoglio, edizioni "Maggio Romano" della Fondazione Anna Pane 1981,1984,1987.
Nel 1987 le viene commissionato dalla Curia Vescovile di Civitavecchia il ritratto del Sommo Pontefice Giovanni Paolo II, ufficialmente donato dal Vescovo Grillo in occasione della sua visita pastorale.
Tel studio 011.9407171 cell. 331.5432141

Mostre personali:
• 1983 Istituto di Cultura dell'Ambasciata italiana – Bruxelles
• Centre Culturel Comunal – Uccle
• 1984 Villa Albani Comune di Civitavecchia – Civitavecchia
• Circolo Ufficiali di Presidio – Udine
• 1989 Galleria La Pigna – Roma
• 1990 Terrazza Cortina – Cortina d'Ampezzo
• 1993 Galleria La Pigna – Roma
• 1997 Spazio Espositivo di Via Saffi – Milano
• 2001 Circolo Ufficiali di Presidio in collaborazione con Galleria
Dantesca – Torino
• 2002 Caffè Fiorio per il Centro Pannunzio (intervista di Willy Beck)
• 2007 Spazio Espostivo di Via Saffi – Milano
• 2011 Società Promotrice delle Belle Arti - Torino

Principali Mostre Collettive (1982-2004):
Bruxelles (Hotel de Ville), Liegi, Vichy (Centre Culturel Valery Larbeaud), Bruxelles (Gallerie Mochiky), Charleroy (Palais des Beaux Arts), Roma (Galleria La Pigna), Kobè (City Museum), Pieve di Cadore, Milano (Università Cattolica, Galleria Slobs), Nancy, Valencia, Venezia, Firenze (Palazzo Affari), Torino (Circolo della Stampa selezioni "Magica Luna" e "Bosco Magico"), Società Promotrice delle Belle Arti - Torino (maggio 2011 e settembre 2012)

Recensioni e presentazioni:
Philippe Cruysmans, Fernando Ferrigno, Lidia Lombardi, Massimo Giraldi, Ugo Tallarico, Gualtiero Da Vià, Luciano Martini, Romano Martinelli, Livia Covoni, Mario Morales, Simonetta Cini, Chicca Morone, Giampiero Leo, Marina Paglieri, Vittoria Lanzilotti, Angelo Mistrangelo.
Catalogo della Pittura Italiana n. 31, n. 32 G.Mondadori .

 

Elisabetta Viarengo Miniotti

è nata a Torino dove risiede e lavora.

E' diplomata al 1° Liceo Artistico ed ha frequentato l'Accademia Albertina allieva di Giacomo Soffiantino ed a Venezia ha frequentato il Corso Internazionale di Grafica Sperimentale alla guida di Riccardo Licata.

Pittrice e incisore è attiva nel campo dell'arte da oltre quarantanni, un primo riconoscimento pubblico di rilievo nazionale, risale a sessantatrè anni fa, ad un concorso per le Olimpiadi 1960,

l'opera selezionata è stata esposta all' E.U.R a Roma.

Nella natura trova la dimora dei suoi sogni, luoghi intimamente legati alle esperienze che hanno influenzato le sue scelte

Il mantenersi fedele ad una pittura radicata nel suo territorio, nello studio delle sue bellezze e “delle piccole cose”, è stato ed è ancora necessità e fonte della sua espressione artistica.

Lo scopo è di raccontare l'appartenenza ad un mondo fatto di emozioni ed esperienze che testimoniano il significato dell'esistenza.

Bibliografia e repertori più significativi:

Mostre personali a:Bardonecchia, Barcellona, Torino, Stresa, Venezia, Sauze d'Oulx, Asti, Mondovì, Carmagnola, Chieri, Roma. Torre Pellice, Neulingen (D), Susa, Acqui Terme, Monshein(D), Gravere, Avigliana, Chivasso ecc

Autrice del “Palio di Susa” (2008) e della “pergamena d'Autore” per il Palio di Asti (2016)

Antologiche: Nel 1998 a Carmagnola (TO) “Antologica” di incisioni con presentazione di Franco Fanelli, nel 2004 a Susa (TO)“Antologica” di pittura e incisioni con presentazione di Pino Mantovani e nel 2018 a Chivasso TO) “Antologica” di pittura a cura di Gianfranco Schialvino.

Sue opere si trovano collocate in raccolte pubbliche e private di tutto il mondo. Tra le quali: Bagnacavallo “Gabinetto delle Stampe Antiche e Moderne, Volgograd “Museum Of Fine Art”, Malbork “Muzeum Zancowe”, Torino “MAU Campidoglio”, Ceresole Reale “Ca dal Meist”e “Rifugio Massimo Mila, Gravere “La Pita”, Oulx “Museo all'Aperto”, Avigliana “Pilone a Casa Peirale”, Moncenisio “Cappella San Giuseppe”- Via Crucis, Asti “Palazzo di Giustizia”, Milano “Raccolta Civica Bertarelli”, Susa “Palazzo Comunale”- Palio di Susa, Roma C. P. O,”Centro preparazione olimpica, Torino “Istituto Bancario San Paolo”, Torino “Museo della Sindone”, Torino “Biblioteca Universitaria”, Treviso “Fondazione Benetton Ricerche, Gorizia “Biblioteca Statale Isontina”, Rubiana “Pinacoteca Comunale”, Torre Pellice “Galleria d'Arte Contemporanea Filippo Scroppo”, Torino “Collegio San Giuseppe”, Ortona “Complesso Monumentale S. Anna”, Valloria “Le Porte Dipinte”, Moncalieri “Biblioteca Civica Arduino.

Alcune presenze, su invito, in manifestazioni nazionali e internazionali :” IV Biennale di Incisione Italiana”Cittadella, “Premio Internazionale Biella” Biella, “Rassegna di Grafica”Sao Paolo, “Pittori dall'Italia” Volgograd, “En Homages ad Hugon de Montbassier” Strasburgo,”Petites Gravures sur le thème des cartes a jouer” Issy les Moulineux, “Segni da Torino” Bruxelles, “I° Biennale Exlibrisu” Malbork,”Pittori dall'Italia” Neulingen, “Boccaccio Inciso” Budapest, “Baionette e Punte Secche” Gorizia, ”Intagli e Morsure” Bologna, “Natura in Foglio“ Fondazione Benetton Treviso,”Scultura e Pittura a Confronto” Benevagiemma,”Grafiche Divagazioni” Bassano Del Grappa, “TriennaleEuropèenne de l'Estampe Contemporaine” Tolosane, “Premio Maestri” Ravenna, “International Triennal of Graphic Art Bitola”Bitola,”Incisione al Femminile” Napoli.

Htpp:// www.eviarengominiotti.com

e mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.            Cellulare 3472243827

 

Luisa Valentini è nata a Torino il 13 Dicembre 1954.

Nel 1978 si laurea in Letteratura Tedesca all'Università di Torino.
Dal 1979 al 1984 diventa produttrice responsabile di moda della GFT, per la collezione Mani di Giorgio Armani.
Nel 1989 si laurea in Scultura all'Accademia di Belle Arti di Torino.
Negli anni 1988-'89 lavora con Piero Gilardi (Arte Povera).
Sin dal 1988 prende parte a molte esposizioni in Italia ed in Europa.

Privacy Policy
Cookie Policy
facebook rss